In offerta!
vetrina MATERA

17 Marzo – 26 Maggio- Corso per Operatore all’infanzia- IV EDIZIONE- SEDE DI MATERA

€1,100.00 €793.00

L’Operatore all’Infanzia nelle strutture socio-educative e domiciliare è il lavoratore specializzato in grado di operare autonomamente all’interno di un nido familiare e/o affiancare le educatrici dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia in tutte le attività assistenziali rivolte ai bambini.

Descrizione prodotto

CORSO PER OPERATORE ALL’INFANZIA NELLE STRUTTURE SOCIOEDUCATIVE E DOMICILIARE

L’Operatore all’Infanzia nelle strutture socio-educative e domiciliare è il lavoratore specializzato in grado di operare autonomamente all’interno di un Nido Familiare e/o affiancare le educatrici dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia in tutte le attività assistenziali rivolte ai bambini.
Svolge le attività di educazione e assistenza quotidiana dei bambini e li accompagna nel loro sviluppo fisico psichico e intellettuale, garantendone la cura dei bisogni primari e degli ambienti di vita.
Nelle strutture socioeducative può inoltre assolvere i compiti di accoglienza dei genitori e dei bambini, di cucina, igiene e ogni altro compito connesso con le esigenze delle strutture socioeducative, delle famiglie, dei bambini e degli ambienti che li ospitano.
Ove previsto, si può occupare anche dell’assistenza e vigilanza dei bambini durante il trasporto scolastico.
In caso di impiego presso una struttura per l’infanzia in qualità di Ausiliario, l’Operatore per l’Infanzia coopera con gli educatori in iniziative complementari sussidiarie alle attività educative. Concorda con il Coordinatore l’articolazione dell’orario di servizio, partecipa, con funzione attiva alla gestione sociale, alla programmazione e formulazione delle attività e alle iniziative previste nel programma educativo.
Gli Operatori per l’Infanzia fanno parte del Gruppo educativo adempiendo agli obblighi che ne derivano e partecipando alle sue riunioni. Il Rapporto Numerico tra personale ausiliario e bambini non può essere inferiore a 1/5.

OBIETTIVI FORMATIVI

La formazione è finalizzata alla preparazione di figure professionali in grado di operare a supporto dei bambini all’interno di servizi dedicati all’infanzia o presso le abitazione private.
L’intervento formativo proposto si prefigge di:
-adeguare le competenze del personale per operare in un contesto socio-educativo esigente e flessibile;
– sviluppare il lavoro degli operatori all’infanzia in stretta collaborazione con gli altri operatori della struttura;
– fornire competenze innovative e implementare le competenze tecniche degli Operatori all’infanzia;
– formare figure professionali in grado di garantire il rispetto delle norme di sicurezza e igiene sul posto di lavoro.

DESTINATARI Il corso è rivolto a chi è in possesso di un Diploma di Scuola Media Inferiore o Diploma o Laurea e che abbia motivazione, passione e interesse specifico per il settore dell’età evolutiva, motivato ad investire nello sviluppo di una professionalità adeguata alle attuali richieste del settore.

METODOLOGIA Si utilizza la didattica attiva per adulti: tutti i partecipanti sono coinvolti nella diretta esperienza e condivisione dei concetti e delle abilità insegnati.
Le tecniche didattiche sono orientate alla massima interattività ed esperienzialità: uso del brainstorming, role-playing, del guided recall (ricordo guidato) di esperienze rilevanti, di autocasi esemplari, di simulazioni esperienziali effettuati in coppie, triadi o piccoli gruppi.
Al termine di ciascuna attività segue la fase del debriefing: discussione degli apprendimenti.

PROGRAMMA e DATE

 MODULO I: Psicologia dello Sviluppo: sfera cognitive, emotiva e dinamiche familiari (8 ORE)

Dott.ssa Ida Gervasi Psicologa e Psicoterapeuta Sistemico Familiare

 Sabato 17 Marzo ore 9.30-13.30 / 14.30-18.30

  • Sviluppo psicologico, cognitivo e affettivo del bambino da 0 a 6 anni
  • Aspetti di regolazione della vita quotidiana: le regole, le varie modalità comunicative del caregiver, il linguaggio del bambino, le manifestazioni dei bisogni fisiologici, emotivi, relazionali, personali, il gioco, il sonno, il cibo, la creatività, il movimento, la narrazione, la coordinazione tra i tempi dell’adulto e quelli del bambino, le relazioni con adulti e coetanei
  • La gestione dell’ambiente domestico in relazione al bambino
  • Tipi e qualità di attaccamento bambino-adulto
  • Inserimento in strutture educative
  • Il dialogo con la famiglia

MODULO II: Disturbi dello sviluppo (8ORE)
Dott.ssa Grazia Delizotti Psicologa e Psicoterapeuta.
Sabato 24 Marzo ore 9.30-13.30 / 14.30-18.30

  • Bambini con bisogni particolari: prematuri, con disabilità intellettive, con difficoltà relazionali ed emotive
  • Le Anomalie dello sviluppo: a livello cognitive, emotive, comportamenteli e relazionale.
  • L’Autismo e la sindrome di Asperger, e le sindromi dello sviluppo evolutivo
  • Necessità di una diagnosi: come intervenire e come comunicarlo ai genitori
  • Gestione del bambino all’asilo: tecniche educative.
  • Integrazione del bambino nel gruppo: tecniche per l’inserimento.

 MODULO III: Il metodo Montessori: dalla teoria alle attività ludico ricreative (8 ORE)
Dott.ssa Rita  Laneve Dott.ssa in Scienze Pedagogiche
Sabato 7 Aprile ore 9.30-13.30 / 14.30-18.30

  • Laboratori creativi e attività di manipolazione
  • Costruzione di materiali ludici
  • La pittura digitale, i graffiti e il disegno batik
  • Burattini di carta e creazione di storie
  • Ecoriciclo: collane di pasta, collage etc

MODULO              IV:       HACCP       manipolazione       cibi       e       bevande       (8 ORE)
Dott.ssa Marika De Tullio Tecnologa Alimentare
Sabato 14 Aprile ore 9.30-13.30 / 14.30-18.30

Igiene e sicurezza dei prodotti destinati all’alimentazione

  • La qualità degli alimenti
  • Malattie a trasmissione alimentare: cenni di microbiologia degli alimenti
  • Contaminazione degli alimenti
  • Norme di buona prassi igienica: pulizia degli ambienti di lavoro e igiene del personale
    Metodi di conservazione degli alimenti

Il sistema HACCP

  • Finalità e contenuto del manuale di autocontrollo
  • I principi base secondo il sistema HACCP
  • Il diagramma di flusso
  • L’albero delle decisioni: identificazione dei CCP e CP
  • Il sistema di monitoraggio del processo
  • Applicazioni pratiche della documentazione del piano HACCP
  • Le verifiche ispettive
  • La sicurezza alimentare
  • Introduzione agli aspetti normativi
  • Il controllo analitico, il controllo ufficiale e la certificazione di qualità
  • La rintracciabilità

 

MODULO V: Primo Soccorso Pediatrico [PBLS] – a cura dei medici dell’ IRC

Sabato 21 Aprile ore 9.30-13.30

  • Manovre disostruzione da corpo estraneo;
  • Basic Life Support
  • Primo soccorso pediatrico: Difficoltà respiratoria ,Febbre, Convulsioni, Disidratazione, Vomito, Diarrea, Dolore addominale, Reazioni allergiche, Epistassi (sanguinamento dal naso), Ferite, Ustioni, Trauma cranico, Traumi osteo-articolari, Lesioni da organismi marini, Semi-annegamento e annegamento, Avvelenamento e intossicazione, Sincope (svenimento), Altri tipi di dolore: mal d’orecchio- mal di testa- mal di denti
  • Prove pratiche:
  1. Rianimazione cardio-polmonare (RCP);
  2. Manovre di disostruzione da corpo estraneo;
  3. Medicazioni, bendaggi e

MODULO VI: Bandi e Finanziamenti per avviare una struttura socio educative innovativa: quail scegliere e come presentare le domande. (8 ORE)

Dott. Francesco Schettini Pianista Finanziario
Sabato 28 Aprile ore 9.30-13.30 / 14.30-18.30

  • Voglio aprire un servizio per l’infanzia: come faccio?
  • La forma giuridica migliore: chi avvia il nido? qual è la differenza fra persona fisica e persona giuridica?
  • I ruoli e l’ottimizzazione del piano del personale: di quanto personale ho bisogno? Con quali mansioni?
  • Regolamento interno, progetto educativo, carta dei servizi, figure professionali necessarie: I fondamenti alla base del ventaglio dei servizi
  • I servizi innovativi: il centro di servizi di baby sitting, i nidi famiglia, i laboratori e gli atelier per bambini, baby parking, nidi aziendali, agrinidi, nidi bio.
  • Bandi e finanziamenti per start up: quali e come accedervi
  • Esercitazione pratica di compilazione del modello Canvas (Bando PIN)

MODULO VII: Come avviare una struttura socioeducativa (8 ORE)

Ing. Giuseppe De Gregorio PHD in Ingegneria Economica e Gestionale

Sabato 5 Maggio ore 9.30-13.30 / 14.30-18.30

  • Strutturazione e organizzazione delle diverse tipologie di servizio per l’infanzia nella Regione Puglia
  • Tipologie di servizio: servizi tradizionali e servizi innovativi
  • Requisiti strutturali, funzionali e tecnologici dell’immobile
  • Iter burocratico per l’autorizzazione dei diversi servizi per l’infanzia
  • Indicazioni degli uffici tecnici per le autorizzazioni
  • Autorizzazioni sanitarie e autorizzazioni per il servizio mensa
  • La sicurezza nei luoghi di lavoro
  • Costi e redditività dei servizi per l’infanzia a confronto: quanto rende un nido d’Infanzia?
  • Punto di equilibrio economico e potenziamento della redditività: come faccio ad aumentare le entrate di un Nido?

MODULO VIII: Marketing online e offline come possibilità di sviluppo di una struttura socio educativa (8 ORE)

Mirco Peragine Esperto in Marketing e Comunicazione

Sabato 12 Maggio ore 9.30-13.30 / 14.30-18.30

  • Potenzialità del servizio: spunti per ampliarlo
  • Cenni di marketing: come pubblicizzo il servizio? quali sono i canali migliori? che aspettative posso attendermi dalle diverse forme pubblicitarie?
  • Il marketing offline è quello che si muove sulla carta stampata e sui cartelloni, che produce biglietti da visita, brochure e cataloghi, o che si pubblicizza attraverso gli sponsor
  • Il marketing online e I social network
  • Progettazione di una pagina Facebook, creazione di campagne  di sponsorizzazione e ADV

PROVA FINALE

Project Work su avvio di Impresa e Rilascio Attestati
Sabato 26 Maggio 9.30-13.30

Alla prova finale accedono coloro che hanno raggiunto l’80% delle presenze complessivamente nel modulo teorico. La prova finale consisterà nell’esposizione di un project work sull’avvio di impresa,

Al candidato verrò richiesto di compilare e discutere un Business Model Canvas sulla base delle nozioni teorico pratiche acquisite durante il percorso. 

DATE

I moduli teorici hanno durata complessiva di 65 ore suddivise in tre mesi d’aula e si svolgeranno con una cadenza di un giorno a settimana dalle ore dalle ore 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Seguono 15 ore di project work sull’avvio e sviluppo di un servizio per l’infanzia.

Il tirocinio partirà al termine della parte teorica e ha una durata di 80 ore. Il tirocinio è opzionale è il partecipante potrà decidere sia al momento dell’iscrizione che durante il corso se parteciparvi o meno.

SEDE

Il corso si terrà a Matera.

MATERIALE DIDATTICO

Ai partecipanti verranno consegnate dispense inclusive di esercitazioni pratiche su supporto informatico.

ATTESTATI

Al termine del corso verrà rilasciato Attestato di Partecipazione e Certificato di attestazione delle Competenze. Attestato HACCP con validità regionale di 4 anni e Certificato di Primo Soccorso Pediatrico (con manuale) con validità regionale di 2 Anni.

QUOTA DI ISCRIZIONE

LEZIONI FRONTALI (8 moduli teorici + Project Work: 793,00 €  (IVA INCLUSA)

STAGE (OPZIONALE): 100 € (IVA INCLUSA)

ISCRIZIONE: 183,00 € + e 2 RATE da 305,00 € (IVA INCLUSA)

BENEFIT

Il partecipante che si iscrive al corso ha diritto a:

  1. Materiale didattico
  2. Assicurazione R.C. (per il tirocinio/stage aziendale)
  3. Accesso alle richieste di lavoro pervenute a Psyche at Work e alle strutture convenzionate (solo dopo aver verificato i requisiti necessari per accedere al servizio – referenze significative o 80 ore di tirocinio svolto)
  4. Certificato HACCP
  5. Certificato Primo Soccorso Pediatrico

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “17 Marzo – 26 Maggio- Corso per Operatore all’infanzia- IV EDIZIONE- SEDE DI MATERA”