23 Set 2020

STATO DI FLOW/FLUSSO : ESSERE COMPLETAMENTE IMMERSI IN UN’ATTIVITÀ

STATO DI FLOW/FLUSSO  : ESSERE COMPLETAMENTE IMMERSI IN UN’ATTIVITÀ

Lo stato di Flow o di flusso è uno stato emotivo positivo sviluppato da Milahàly Csìkszentmihàlyi, uno degli psicologi più famosi nell’indagine della psicologia positiva.

Il Flow o Esperienza Ottimale è “un stato in cui la persona si trova completamente assorta in un’attività per il suo proprio piacere e diletto, durante il quale il tempo vola e le azioni, i pensieri e i movimenti si succedono uno dopo l’altro, senza sosta”.

Questo stato emotivo positivo è caratterizzato dal coinvolgimento totale nell’attività che si sta realizzando, in cui nulla sembra più importante, mantenendo un livello di concentrazione assoluto. Tutto il nostro io si trova concentrato su quel compito, utilizzando e portando le nostre destrezze e abilità fino al limite. Nello stato di flow ci si ritrova a fare quello che realmente si vuole, essendo questo un sentimento spontaneo e che richiede poco sforzo.

ETIMOLOGIA

Csikszentmihaly utilizzò il termine inglese flowflussocorrente per definire  uno stato mentale, descritto da molte persone da lui intervistate, come una corrente d’acqua che li trascinava. Nei libri Optimal Experience: Psychological Studies of Flow in Consciousness[5] e Flow: The Psychology of Optimal Experiencedel egli parlò dell’esperienza che si prova durante il flusso come un'”esperienza ottimale”, in cui la prestazione è al culmine e lo stato d’animo è positivo. Quando le sfide e le capacità son contemporaneamente sopra la media, l’esperienza ottimale emerge.

CARATTERISTICHE DELLE ESPERIENZE OTTIMALI

Le caratteristiche comuni che devono avere le esperienze per essere ottimali e per potersi lasciar andare sono:

  • Il compito o la meta raggiungibili. Stabilire obiettivi concreti.

  • Concentrarci totalmente sul compito.

  • Il compito deve avere degli obiettivi chiari.

  • Gli obiettivi chiari permettono di avere un feedback diretto e immediato.

  • Agiamo senza sforzo, totalmente concentrati e senza preoccupazioni.

  • Si crea un sentimento di controllo sulla situazione o sull’attività, il quale elimina la paura del fallimento.

  • Tutta l’energia fisica e psichica è avvolta nella realizzazione del compito.

  • Il senso di durata del tempo si altera. Durante lo stato di flow, le ore possono sembrare minuti.

  • Il flusso sopraggiunge quando si produce un equilibrio tra le sfide del compito o l’attività che stiamo affrontando e le abilità di cui disponiamo per affrontarlo. Quest’attività non ci risulta né troppo facile né troppo complessa.

SINTOMI DELLO STATO DI FLUSSO

Come capire se siamo di fronte alla Stato di Flow? Ecco alcuni sintomi:

Diminuzione dell’auto-consapevolezza.
Equilibrio tra la sfida e le abilità di una persona.
Unione del pensiero e dell’azione.
 Cancellazione della paura di fallire.
 Continua sensazione di sorpresa tramite la realizzazione dell’attività.
 L’attività è un fine di per sé.
 Si fa ciò che si vuole fare con sicurezza.
Distorsione del tempo.
Eliminazione delle distrazioni.

AMBITI DI APPLICAZIONE DELLO STATO DI FLUSSO

Gli ambiti di applicazione della teoria del flow al settore professionale possono essere molteplici e molto utili, ad esempio, nel settore dell’istruzione, dello sport o aziendale, in quanto spiega come possono essere organizzate le attività per promuovere il divertimento e migliorare il rendimento a livello del gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *