10 Apr 2018

Comunicazione efficace: caratteristiche e vantaggi

Comunicazione efficace: caratteristiche e vantaggi

La capacità di comunicare in modo efficace con i superiori, i colleghi e lo staff è essenziale, indipendentemente dal settore in cui si lavora. I lavoratori nell’era digitale devono sapere trasmettere e ricevere in modo efficace i messaggi di persona, nonché tramite telefono, e-mail e social media . Buone capacità comunicative sono necessarie per ottenere ingaggi, promozioni e ad avere successo durante la carriera.

Le abilità comunicative possono essere schematizzate come segue.

1. Ascolto

Essere un buon ascoltatore è uno dei modi migliori per essere un buon comunicatore. A nessuno piace comunicare con qualcuno che si preoccupa solo di esprimere le proprie opinioni e non si prende il tempo di ascoltare l’altra persona. Se non si è un buon ascoltatore, sarà difficile comprendere ciò che ti viene chiesto di fare.

Bisogna prendersi del tempo per praticare l’ascolto attivo. L’ascolto attivo implica prestare molta attenzione a ciò che l’altra persona sta dicendo, ponendo domande di chiarimento e riformulando ciò che la persona dice per garantire la comprensione. Attraverso l’ascolto attivo, si può capire meglio ciò che l’altra persona sta cercando di dire e si può rispondere in modo appropriato.

2. Chiarezza e concisione

Una buona comunicazione implica non parlare troppo o troppo poco. È necessario trasmettere il proprio messaggio nel minor numero possibile di parole, dire ciò che si vuole chiaramente e direttamente, sia che si parli con qualcuno di persona, che al telefono o via email. Pensare a cosa si vuole dire prima di dirlo sarà d’aiuto per evitare di parlare eccessivamente e / o di confondere il destinatario.

3. Cordialità

Attraverso un tono amichevole, una domanda personale o semplicemente un sorriso, sarà possibile aiutare i propri colleghi a impegnarsi in una comunicazione aperta e onesta con voi.

È importante essere gentili e educati in tutte le comunicazioni sul posto di lavoro. Questo è importante sia nella comunicazione faccia a faccia che scritta. Quando è possibile, è bene personalizzare le proprie e-mail dirette a colleghi e / o dipendenti.

4. Fiducia

È importante essere fiduciosi delle proprie interazioni con gli altri. La fiducia mostrata ai propri colleghi li aiuterà a far sì che loro credano in quello che si sta dicendo. Trasmettere fiducia non vuol dire farsi in quattro, ma anche solo essere attenti al contatto visivo o usare un tono fermo ma amichevole-

5. Empatia

Anche quando non si è d’accordo con un datore di lavoro, un collega o un dipendente, è importante capire e rispettare il punto di vista altrui. Usare frasi semplici come “Capisco cosa stai pensando” dimostra che hai ascoltato l’altra persona e rispetti le sue opinioni.

7. Apertura mentale

Un buon comunicatore dovrebbe entrare in qualsiasi conversazione con una mente aperta e flessibile, essendo disposti a discutere anche con persone con cui non si è d’accordo.

7. Rispetto

Le persone saranno più aperte a comunicare se viene trasmesso rispetto per loro e le loro idee. Azioni semplici come l’uso del nome di una persona, il contatto visivo e l’ascolto attivo quando una persona parla faranno sentire l’altro apprezzato.

8. Feedback

Essere in grado di dare e ricevere feedback in modo appropriato è un’importante abilità comunicativa. I manager e i supervisori devono continuamente cercare modi per fornire ai dipendenti feedback costruttivi, tramite email, telefonate o aggiornamenti settimanali. Dare feedback implica anche lodare – qualcosa di semplice come dire “buon lavoro” o “grazie per quello che hai fatto” ad un dipendente può aumentare notevolmente la motivazione.

Bisogna, inoltre, essere in grado di accettare e persino incoraggiare il feedback degli altri, chiedere chiarimenti se non si è sicuri del problema, e sforzarsi di implementare i feedback.

Psyche at Work si occupa di fornire alle aziende strategie efficaci e innovative, volte a favorire un clima di benessere aziendale a tutto tondo.

Per informazioni, chiarimenti e appuntamenti potete contattare la segreteria organizzativa scrivendo a info@psycheatwork.com o chiamando il numero verde 800.301657.

21 Apr 2017

Psyche at Work non è solo formazione per l’infanzia [30]

Psyche at Work non è solo formazione per l’infanzia [30]

Psyche at Work nasce come start-up per la gestione dello stress da lavoro correlato offrendo supporto

e consulenze alle imprese. Sin dalla sua nascita, fornisce consulenze e formazione in abito HR per

aziende del territorio pugliese. Dal 2014 è specializzata nell’erogazione di servizi di formazione per

professionisti e studenti universitari.

Nell’ambito della programmazione formativa per l’anno 2017, nel mese di maggio, sono previsti 4

Workshop tematici dedicati alle Risorse Umane. I workshop hanno l’obiettivo di fornire spunti di

riflessione, strumenti utili e spendibili nel mondo del lavoro delle HR, metodi all’avanguardia di

selezione e gestione delle risorse umane.

Destinati a professionisti, manager, capi area operanti nelle aziende, mirano a modificare e

aggiornare la visione d’insieme della gestione organizzativa, comunicativa e umana dell’azienda;

vogliono far conoscere i nuovi strumenti di selezione e comunicazione che offre la tecnologia;

intendono aggiornare le competenze professionali in ambito HR.

Agli studenti universitari e post universitari vogliono offrire la possibilità di approfondire in maniera

tecnica i temi dell’HR partendo dalle esperienze consulenziali condotte in azienda e su casi di successo

reali.

La docente è la dott.ssa Roberta Clemente Psicologa e Psicoterapeuta, co- founder e amministratore

di un’azienda che si occupa di formazione e servizi di consulenza in HR per piccole e medie imprese.

I 4 workshop sono organizzati in 2 lezioni frontali da 3 ore ciascuna. Si svolgeranno in orario

pomeridiano e avranno un numero massimo di 15 partecipanti.

Per le iscrizioni, è possibile contattare la segreteria di Psyche at Work all’indirizzo

info@psycheatwork.com oppure chiamando il numero verde 800.301657.

Il costo di ciascun workshop è di €80. Sono previste agevolazioni per l’acquisto di più workshop.

La sede di svolgimento dei workshop è a Bari, in via Calefati 177 presso la sede operativa di Psyche at

work.

Di seguito, viene illustrato il programma completo, le date, gli orari e il dettaglio degli argomenti.

2 e 5 Maggio  ore 17.00-20.00

Selezione del Personale

 Il ruolo del Selezionatore

 Le fasi del processo di Selezione Job analysis e job description: le varie tipologie di competenze

 L’iter di Selezione del candidato e lo screening dei curricula

 Il colloquio di Selezione: le fasi, gli strumenti e i tipi di colloqui

 Contratti di lavoro e  fiscalità

 Nuovi metodi e strumenti per il recruiting online

9 e 12 Maggio ore 17.00-20.00

Gestione Risorse Umane

 Analisi della Realtà lavorativa

 Vision e Mission a lavoro

 Compiti e Responsabilità al lavoro

 Definizione Obiettivi e Strategie di Miglioramento

 L’importanza dei protocolli e delle procedure operative

 Monitoraggio e misurazione del Lavoro

16 e 19 Maggio ore 17.00-20.00

Comunicazione Efficace a Lavoro

 Elaborazione piano di Motivazione per Collaboratori

 Motivazione al raggiungimento di obiettivi quantitativi e qualitativi

 Stili di Leadership

 La Gestione efficace dei Conflitti

 Tecniche di Negoziazione e Comunicazione Efficace

 Comunicare col corpo: contatto oculare, postura, gestualità, tono di voce

23 e 26 Maggio ore 17.00-20.00

Valutazione Stress Lavoro Correlato e Report

 Stress, Stress lavoro-correlato e rischi psicosociali

 Il quadro normativo della Sicurezza sul lavoro: finalità, obiettivi, innovazioni

 Le indicazioni della Commissione Consultiva: obiettivi e fasi della valutazione (preliminare e

approfondita)

 La valutazione dello SLC: i test psicologi standardizzati

 Esercitazione su case aziendale di valutazione

 La relazione sui rischi SLC da inserire nel DVR